Milano Industry Days – MID by MFN

I Milano Industry Days – MID by MFN, sono le giornate del cinema indipendente italiano a Milano. Dal 2015, è l’evento industry dedicato a un pubblico di professionisti del settore con cui si concludono i due progetti che Milano Film Network dedica a due fasi fondamentali del lavoro su un film, lo sviluppo e la post-produzione: In Progress e L’Atelier MFN.

Milano Industry Days – MID by MFN #2

Sabato 27 novembre, a Milano e online su Zoom

Un progetto realizzato con il contributo di MIC – DG Cinema,

Comune di Milano e Fondazione Cariplo

Milano Film Network ha confermato nel 2021 il suo impegno a sostegno del cinema italiano indipendente con la 7a edizione di L’ATELIER MFN, il primo fondo di sostegno alla post produzione di lungometraggi italiani, e rinnovato l’appuntamento con le giornate professionali rivolte al mondo del cinema italiano indipendente, i MILANO INDUSTRY DAYS – MID by MFN, in cui sono presentati e premiati i finalisti dell’Atelier MFN e che si sono svolti sabato 27 novembre 2021 in forma ibrida, in presenza a Milano e online su Zoom.

L’Atelier MFN è l’evento industry con cui MFN intende dare un aiuto concreto a lungometraggi italiani nella fase finale di lavorazione oltre che un’opportunità di networking ai registi e produttori italiani con lo scopo di facilitare l’accesso al mercato e al circuito dei festival internazionali. Alla giornata di sabato 27 novembre, condotta dalle curatrici Alice Arecco e Alessandra Speciale con la collaborazione di Antonio Pezzuto, hanno partecipato circa 60 accreditati professionali tra registi, produttori, distributori, buyer, commissioning editor, direttori e programmatori di festival italiani e internazionali.

I registi e produttori dei 7 lunghi selezionati (su 37 film iscritti al bando da tutta Italia, fiction e documentari) hanno presentato un estratto di 30 minuti dei loro film e, alla fine delle proiezioni, sono state organizzati gli incontri one-to-one. Questi i titoli:

  • After the Bridge, di Davide Rizzo, Marzia Toscano, produzione Sayonara Film (Adam Selo)
  • Il posto, di Mattia Colombo e Gianluca Matarrese, produzione Altara Films (Giovanni Donfrancesco)
  • Le proprietà dei metalli, di Antonio Bigini, produzione Kiné (Claudio Giapponesi)
  • La ricerca, di Giuseppe Petruzzellis, produzione Aplysia
  • Rispet, Cecilia Bozza Wolf, produzione Stefilm (Stefano Tealdi ed Elena Filippini)
  • Tutti i cani muoiono soli, di Paolo Pisanu, produzione Ang Film (Damiano Ticconi)
  • Yakub, di Anna de Manincor, produzione Bo Film (Serena Gramizzi)

Tra i festival internazionali e nazionali presenti all’evento: Mostra del Cinema di Venezia, Giornate degli Autori di Venezia, Settimana della Critica di Venezia, Berlinale, Locarno IFF, Pesaro Film Festival, Trieste Film Festival. Tra i commissioning editor televisivi e distributori nazionali e internazionali: Rai Cinema, La Effe, Wanted Cinema, Intramovies, Teodora, Reading Bloom, True Colours, Slingshot Films e la piattaforma Festivalscope.

I PREMI DELL’ATELIER MFN 2021

La  giuria ufficiale dell’ATELIER 2021, composta da Riccardo Annoni, Carlotta Cristiani e Valentina Andreoli, Alberto Fusco e Giorgio Vita Levi e presieduta da Gaia Furrer, Direttrice delle Giornate degli Autori di Venezia ha assegnato i seguenti premi:

. il Premio Milano Film Network di 5.000 euro offerto da Milano Film Network:

> Il posto, di Mattia Colombo e Gianluca Matarrese, produzione Altara Films

Per la struttura narrativa dinamica e per la capacità di tradurre il mito del posto fisso in un linguaggio contemporaneo che rispecchia la fluidità e flessibilità della nostra epoca.

. 1 color grading, offerto da Proxima Milano per la durata di 10 giorni di lavorazione, un mixaggio cinematografico in formato 5.1, offerto dalla FonoVideo Audio-Post in collaborazione con MFN, per la durata di max. 6 giorni di lavorazione, studio e tecnico compreso, per un valore di 4.800 euro e 1 master DCP sottotitolato “on screen”, offerto da Start in collaborazione con MFN del valore di 1.500 euro a:

> Le proprietà dei metalli, di Antonio Bigini, produzione Kiné

1 color grading, offerto da Start in collaborazione con MFN: il premio consiste in fino a 3 turni di lavoro in date da concordare, tecnico compreso, per un valore di 6.000 euro a:

> After the Bridge, di Davide Rizzo, Marzia Toscano, produzione Sayonara Film

1 tutoring di montaggio offerto da Carlotta Cristiani e Valentina Andreoli in collaborazione con MFN a:

> La ricerca, di Giuseppe Petruzzellis, produzione Aplysia

Inoltre, uno dei progetti finalisti di L’Atelier MFN sarà selezionato da When East Meets West e Trieste Film Festival e presentato all’interno del programma di This is IT a gennaio 2022. Dal 2017, infatti, Milano Film Network ha attivato una partnership con When East Meets West e Trieste Film Festival, e in particolare una sinergia con la sezione This is IT, con l’obiettivo di offrire una duplice opportunità ai produttori italiani, aumentando le possibilità di individuare partner distributivi sia a livello nazionale che internazionale.

_________________________________________________________________________________________

Milano Film Network – MFN

in collaborazione con Milano Film Festival e Music Innovation Hub 

Milano Industry Days – MID by MFN #1

Sabato 9 ottobre 2021, presso BASE Milano

presentazione dei progetti sviluppati al workshop IN PROGRESS MFN 2021

Un progetto realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo e MIC – DG Cinema, in collaborazione con Comune di Milano, nell’ambito della Milano Movie Week e con MiX Festival Internazionale di cinema LGBTQ+ e cultura queer e Sguardi Altrove Film Festival e grazie a Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, Filmmaker Festival e Milano Film Festival

IN PROGRESS MFN è il primo e unico laboratorio produttivo finalizzato allo sviluppo di progetti audiovisivi e rivolto ad autori e registi italiani o residenti in Italia. Da aprile a luglio si è svolta (online) la 6a edizione del workshop, con un percorso formativo per 13 autori articolato in una serie di approfondimenti teorico-pratici, condotti da professionisti di profilo internazionale, che hanno affrontato i temi chiave con cui gli autori sono chiamati oggi a confrontarsi nello sviluppo di un progetto che si vuole capace di accedere al mercato e in una attività individuale di mentoring e tutoring.

Al termine del percorso, i candidati selezionati hanno elaborato un dossier artistico-produttivo relativo al progetto audiovisivo sviluppato, che è stato valutato da una giuria nominata dal Milano Film Network, composta dai tre mentor e da Giulia Achilli (produttrice, Dugong), Pedro Armocida (Direttore del Festival di Pesaro e Segretario Generale del SNCCI), Marie-Pierre Duhamel (curatrice e programmatrice cinematografica) e Nico Marzano (Head of Cinema dell’ICA – Institute of Contemporary Arts di Londra).

Ai Milano Industry Days – MID by MFN #1, sabato 9 ottobre ha avuto luogo la presentazione finale dei progetti sviluppati e l’assegnazione dei premi di sviluppo: la giuria che, vista la qualità complessiva della selezione, frutto anche del lavoro dei tutor con gli autori, ha deciso di assegnare più borse rispetto a quelle previste e ha così deliberato:

Prima Borsa di sviluppo di 5000 euro a
MUOStri di Francesca Scalisi – Per la capacità di legare la storia di una famiglia con quella sociale e politica più ampia di una regione e del mondo.
Due borse della giuria ex aequo di 2000 euro a 
Shura di Davide Palella – Per il lavoro di ricerca indirizzato alla rifondazione dell’immagine attraverso i suoi elementi genetici: la luce e il suono.
Luce d’agosto di Matteo Incollu – Per la visione favolistica di una comunità e dei suoi miti raccontata anche attraverso la dimensione onirica dell’infanzia. 
Una borsa offerta dal MiX Festival Internazionale di cinema LGBTQ+ e cultura queer a 
Una ballata delle zantraglie di Camilla Salvatore – Per la passione rabbiosa che sottende l’intero progetto, per i riferimenti visivi potenti, per la forte rivendicazione dell’identità femminile e soprattutto l’urgenza della narrazione evidente anche nell’esposizione del progetto.

Il workshop ha visto la partecipazione, come mentor dei progetti selezionati, di Leonardo Di Costanzo (alla Mostra del Cinema di Venezia con Ariaferma, con Toni Servillo e Silvio Orlando), Michelangelo Frammartino (Premio Speciale della Giuria a Venezia 2021 con Il buco) e Carlo Hintermann (The Book of Vision, Settimana della Critica di Venezia nel 2020).

I tutor di progetto sono Alice Arecco, Gaia Formenti, Raffaella Milazzo, Luca Mosso.

Questi gli autori selezionati per la sesta edizione il booklet dei progetti sviluppati nel corso del workshop è scaricabile qui: DOSSIER MID_In Progress 2021

Alice Bachmann – Tropical Resort

Lorenzo Fabbro – A costo di ripetermi

Carlo Galbiati – Discorso sull’isola

Andrea Grasselli – Carmine

Matteo Incollu – Luce d’agosto

Marta Innocenti – Mademoiselle

Davide Palella – Shura

Gianluca Salluzzo – JinnyWhy

Camilla Salvatore – Una ballata delle zantraglie

Tommaso Santambrogio – Gli oceani sono i veri continenti

Francesca Scalisi – MUOStri

L’accesso ai Milano Industry Days – MID by MFN è riservato a professionisti del settore e su invito. Per info: workshop@milanofilmnetwork.it.