Il 2023 si apre con grandi notizie per gli autori di quattro film finalisti e vincitori, in edizioni differenti, al fondo di sostegno per lungometraggi in post-produzione L’Atelier MFN.

AMOR di Virginia Eleuteri Serpieri e Il progetto Zola di Gianluca Matarrese selezionati a This is IT di When East Meets West 2023

Proprio in questi giorni a Trieste, in occasione di When East Meets West 2023, due autori di L’Atelier MFN 2022 partecipano a This is IT, la sezione dedicata ai lungometraggi in post-produzione e organizzata da WEMW e Trieste Film Festival, in partnership dal 2017 con il Milano Film Network. 

Virginia Eleuteri Serpieri è stata selezionata con Amor, una coproduzione italia-lituania tra Stefilm International e Era Film. Già vincitrice nel 2019 del Premio Solinas Documentario per il Cinema, la regista ha partecipato con il suo ultimo film a L’Atelier MFN 2022 e vinto il 2° Premio Milano Film Network

Sempre a This is IT, anche Gianluca Matarrese: presenterà Il progetto Zola, una produzione Stemal Entertainment (Italia) e Bellota Films (Francia). Autore di documentari e film di finzione, per questo progetto Matarrese ha ricevuto nell’ultima edizione di L’Atelier MFN la Menzione Speciale della Giuria, presieduta da Sergio Fant. 

Le proprietà dei metalli di Antonio Bigini in concorso Generation alla 73ma Berlinale 

Da L’Atelier MFN 2021, ritroviamo invece Antonio Bigini con Le proprietà dei metalli. L’opera prima del regista, prodotta da Claudio Giapponesi con Kiné e in collaborazione con RAI Cinema, avrà la sua anteprima mondiale in occasione della 73ma Berlinale (dal 16 al 26 febbraio 2023) dove è stato selezionato tra i film del concorso Generation.

Il film, già finalista e vincitore nel 2021 a L’Atelier MFN, è un progetto sviluppato con Biennale College Cinema e vincitore del bando di scrittura promosso dal CSC (Centro Sperimentale di Cinematografia) e SIAE 2018, ed è stato realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna – Emilia-Romagna Film Commission e con il sostegno di Toscana Film Commission e del Programma MEDIA dell’Unione Europea.

Il posto di Mattia Colombo e Gianluca Matarrese tra i documentari candidati al David di Donatello 2023 

Un’altra bellissima notizia riguarda Il posto di Mattia Colombo e Gianluca Matarrese, che è stato annunciato tra i 10 film in concorso per il “Premio  David  di  Donatello  – Cecilia Mangini 2023 per il miglior documentario”. 

Già vincitore a L’Atelier MFN 2021 del premio Milano Film Network di 5.000 €, il film di Colombo e Matarrese è una coproduzione italo-francese guidata da Altara Films e Bocalupo Films. Nel 2022 è stato a Visions du Réel e Hotdocs, in concorso al Festival dei Popoli e film di chiusura a Filmmaker Festival

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *